Archivi tag: kuso

Non è mai troppo tardi, anno nuovo edition: i film horror del 2017 che forse vi sono sfuggiti

Pur con la consapevolezza che il più grande e terrificante horror del 2017 è stato proprio il 2017, ecco una selezione di film dal circuito indipendente (e non) che vale la pena recuperare, con alcune aranzulliane ma doverose precisazioni: per ovvi motivi non troverete la maggior parte dei titoli strillati, iperpubblicizzati e promossi nelle sale cinematografiche senza passare dal via, né si parlerà di tutti i sequel, prequel e reboot dei vari franchise horror sui quali sono state spese forse fin troppe parole, per onorare il concetto di “selezione”. Verranno nominati alcuni ottimi film usciti quest’anno ma realizzati in precedenza e per questo già presenti nei listoni – che vi invito a leggere – dedicati ai film horror del 2015 e ai film horror del 2016 o con rimando alla loro recensione. In base a un principio simile, mancheranno altrettanti titoli che troverete però, sempre in questi orrorifici lidi, nei prossimi mesi. La maggior parte dei film proposti non è ancora stata doppiata in italiano.

Continua a leggere Non è mai troppo tardi, anno nuovo edition: i film horror del 2017 che forse vi sono sfuggiti

Kuso, il trash sperimentale di cui non sentivamo il bisogno

Mettiamo subito le cose in chiaro: l’unica possibile reazione a un film del genere – per chi riesce a guardarlo tutto, s’intende – non può che essere un sano e liberatorio “Ma cosa cazzo ho appena visto?”. Tra pustole, escrementi, fluidi corporei, decadenza e bruttezza diffuse 24/7 dal tubo catodico e scene imbarazzanti, è concretamente difficile seguire il filo del discorso. Sembra che alla presentazione di questo film al Sundance la gente sia andata via, disgustata. Spesso la cattiva pubblicità è manna dal cielo per i film indipendenti: gli svenimenti tra il pubblico o l’abbandono della sala durante la proiezione – due grandi classici – non fanno altro che alimentare una malsana forma di curiosità e spostare l’attenzione dalla pellicola in sé alla ricerca feticistica dell’eccesso.

Continua a leggere Kuso, il trash sperimentale di cui non sentivamo il bisogno