Archivi tag: trash

Nudist colony of the dead: tutti insieme appassionatamente morti

Cosa succede se un gruppo di teenager viene mandato in un’ex colonia nudista invasa da zombi, per un campeggio cristiano all’insegna della preghiera e della morigeratezza?
Essi canteranno e balleranno tutti insieme dei motivetti terribilmente accattivanti, regalando il migliore spettacolo che ci si possa aspettare da una commedia- musical horror realizzata con un budget di circa 2,500 dollari: Nudist Colony of the Dead, diretta da Mark Pirro, noto ai più – cioè ai meno – per aver coraggiosamente diretto una discreta quantità di B-movie horror demenziali quali “Curse of the Queerwolf“, “A Polish vampire in Burbank” e “Rectuma“.

Continua a leggere Nudist colony of the dead: tutti insieme appassionatamente morti

Bloodsucking Freaks, the Torture Horror Porno Show

Uno dei primi commenti nei quali ci si imbatte su Rotten Tomatoes cercando informazioni su Bloodsucking Freaks di Joel M. Reed (e che mi ha spinta a vederlo di corsa) è: “Se ti è piaciuto guardare questo film, onestamente non voglio conoscerti“.
Un film di brutte persone per brutte persone, questo, dal titolo fuorviante e dalla storia scalcinata: inizialmente titolato “The Incredible Torture Show“, T.i.t.s. per gli amici, sfuggito in maniera rocambolesca alla censura e gloriosamente distribuito dalla Troma, Bloodsucking Freaks è un tripudio di cattivo gusto, exploitation grossolana, torture di vario genere e scene di comicità più o meno involontaria.
Continua a leggere Bloodsucking Freaks, the Torture Horror Porno Show

The Video Dead: la notte dei morti senzienti

Il sonno della ragione genera mostri, ma nemmeno la televisione scherza. Nel caso di Video Dead, gloriosa pellicola del 1987 diretta da Robert Scott, si tratta di mostri in carne decomposta e ossa, trasmessi in diretta 24/7 da un vecchio televisore e catapultati nella nostra dimensione attraverso il tubo catodico, con tanto di uscita dallo schermo alla The Ring, solo con qualche effetto speciale in meno.

Continua a leggere The Video Dead: la notte dei morti senzienti

Killer Klowns from Outer Space: i pagliacci non sono persone orribili

Sono alieni. Alieni orribili.
Prima di IT, sia il vecchio che il remake, prima di Amusement e di Strange Circus c’erano loro, i pagliacci assassini dallo spazio profondo, protagonisti della pellicola culto scritta, prodotta e diretta dai fratelli Chiodo: Killer Klowns from Outer Space (1988) ovvero una delle trashate più creative dello scorso millennio.

Continua a leggere Killer Klowns from Outer Space: i pagliacci non sono persone orribili

Kuso, il trash sperimentale di cui non sentivamo il bisogno

Mettiamo subito le cose in chiaro: l’unica possibile reazione a un film del genere – per chi riesce a guardarlo tutto, s’intende – non può che essere un sano e liberatorio “Ma cosa cazzo ho appena visto?”. Tra pustole, escrementi, fluidi corporei, decadenza e bruttezza diffuse 24/7 dal tubo catodico e scene imbarazzanti, è concretamente difficile seguire il filo del discorso. Sembra che alla presentazione di questo film al Sundance la gente sia andata via, disgustata. Spesso la cattiva pubblicità è manna dal cielo per i film indipendenti: gli svenimenti tra il pubblico o l’abbandono della sala durante la proiezione – due grandi classici – non fanno altro che alimentare una malsana forma di curiosità e spostare l’attenzione dalla pellicola in sé alla ricerca feticistica dell’eccesso.

Continua a leggere Kuso, il trash sperimentale di cui non sentivamo il bisogno

Zombie Cats from Mars: i gattini non sono quel che sembrano (ma sono troppo carini lo stesso)

Che i gatti abbiano una naturale propensione all’omicidio è cosa nota. Tra graffi profondi in prossimità delĺa giugulare, alito all’essenza di morte e sgambetti tattici, la vita di chiunque abbia un gatto in casa è costantemente in pericolo.

La maggior parte dei felini si limita però a contenere la propria furia omicida per tenere in vita il dispensatore semiautomatico di cibo e coccole, mentre in Zombie Cats from Mars il patto di non belligeranza tra felini e umani viene infranto e gli adorabili pelosetti passano all’attacco, uccidendo chiunque abbiano a tiro, sotto l’influenza mentale di un cattivissimo gatto-divinità proveniente da Marte, dove nei tempi antichi gli uomini lo avevano mandato in esilio e dal quale esso ritorna affamato di vendetta. Okay.

Continua a leggere Zombie Cats from Mars: i gattini non sono quel che sembrano (ma sono troppo carini lo stesso)

[Recensione] Yoga Hosers, paura e delirio in Canada

Per qualche ragione, esiste una nutrita filmografia horror sui nazisti, al di là dell’ambito storico o documentaristico. Ci sono centinaia di film che propongono nazi in tutte le salse: possono essere zombie o feroci cannibali, possono nascondersi al centro della Terra o in una stazione segreta della Luna, sono spesso ridicoli e i loro malefici piani di conquista del pianeta destinati a fallire miseramente.

Continua a leggere [Recensione] Yoga Hosers, paura e delirio in Canada

The Greasy Strangler – È tutto grasso che cola. (Letteralmente).

Subito dopo aver guardato The Greasy Strangler mi sono domandata se il fatto che la maggior parte dei film che celebrano il disgusto in tutte sue forme siano anche dei piccoli capolavori possa essere considerato una coincidenza. Probabilmente no, perché riuscire a raccontare ciò di cui non si ha il coraggio nemmeno di parlare, stuzzicando però quel lato sopito e censurato fatto di fantasie sporche e malate che tutti abbiamo, non è impresa facile.

Continua a leggere The Greasy Strangler – È tutto grasso che cola. (Letteralmente).