Archivi categoria: 2016

I migliori film horror del 2016 (che forse non avete ancora visto)

L’horror nel 2016 ha goduto di buona salute e ci ha regalato delle pellicole piuttosto interessanti. Tralasciando i vari sequel, reboot, franchise ed epigoni dei quali, detto fuori dai denti, non si sentiva lo stretto bisogno, ecco alcune tra le migliori pellicole horror indipendenti dello scorso anno: valgono come consigli per quelle sere in cui avete voglia di un horror, ma non sapete quale scegliere, o per fare i gradassi con gli amici, suggerendo loro film che molto probabilmente non hanno mai sentito nominare.

Continua a leggere I migliori film horror del 2016 (che forse non avete ancora visto)

Annunci

The Alchemist Cookbook: la strada per l’inferno è lastricata d’oro

Secoli e secoli di letteratura, testimonianze e racconti a dirci che invocare demoni per ottenere qualsivoglia vantaggio non è affatto una buona idea, e ancora non abbiamo imparato la lezione. Perché il prezzo da pagare è alto e i doni dal sottosuolo celano sempre un inganno.

Continua a leggere The Alchemist Cookbook: la strada per l’inferno è lastricata d’oro

We go on, cercasi fantasmi disperatamente

Bisogna stare attenti a ciò che si brama, soprattutto se l’oscuro oggetto del desiderio è una prova vera, concreta e inconfutabile dell’esistenza di qualcosa – qualsiasi cosa – dopo la morte. Neanche pubblicare un annuncio che promette trentamila dollari a chiunque fornisca tale prova sembra una mossa prudente: si rischia di attirare cialtroni e truffatori. E magari anche qualche entità.

Continua a leggere We go on, cercasi fantasmi disperatamente

Autopsy – Indagine su un cadavere al di sopra di ogni sospetto

“Ogni corpo ha un segreto”, parola di medico legale. Niente di meglio di una bella autopsia per fare luce sulle cause di morte più misteriose, per dare voce a chi non può più parlare. Quando però durante l’esame di un corpo senza vita iniziano ad accadere fatti inspiegabili, anche il più scafato dei coroner può trovarsi in ambasce.

Continua a leggere Autopsy – Indagine su un cadavere al di sopra di ogni sospetto

[Recensione] The Void, ecco come ti omaggio Carpenter

Al pronto soccorso, si sa, accadono le cose più strane. La sala d’attesa diventa spesso luogo di ritrovo delle anime in pena, dei matti, dei malati veri e di quelli immaginari. Diciamolo: nei triage tira una brutta aria e basta poco per aumentare il disagio di tutti.

Immaginate quanto possa essere spiacevole quindi trovarsi in un vecchio ospedale semideserto in procinto di essere dismesso, con il personale ridotto all’osso, un misterioso gruppo di individui in tunica minacciosamente appostati fuori a impedirvi di uscire e alcuni mostruosi conglomerati semoventi di carne che fanno capolino dalle stanze e dai corridoi a impedirvi di restare.

Continua a leggere [Recensione] The Void, ecco come ti omaggio Carpenter

The Belko Experiment, tagli molto severi al personale

Quando alcuni giorni fa ho visto l’ormai celeberrimo infame video che immortala gli impiegati di una banca cantare una canzoncina in preda al disagio più totale (video che dopo il suo glorioso ingresso per direttissima nella hall of fame dell’internet è già pronto per sparire dalle bacheche dei social ma non dalla memoria collettiva), ancora prima di farmi una sonora risata, ho riflettuto sul meraviglioso mondo del team building aziendale e su tutte quelle altre cose nominabili solo in lingua inglese che nonostante le migliori intenzioni tendono a trasformarsi in crudeli teatrini del grottesco, rendendo inconsapevolmente omaggio all’universo fantozziano.

Continua a leggere The Belko Experiment, tagli molto severi al personale

A Dark Song, il rituale più indie del 2016

Due perfetti sconosciuti si rinchiudono in una casa sperduta nella campagna gallese per realizzare un difficilissimo e pericoloso rituale che può durare mesi, che richiede sacrifici estenuanti e che, nella non scontata ipotesi in cui riesca bene, permette di incontrare nientepopodimenoché il proprio angelo custode e chiedergli un favore.  Cosa potrà mai andare storto?

Continua a leggere A Dark Song, il rituale più indie del 2016

It stains the sands red: la follia della donna ci salverà

Si dice le disgrazie non arrivino mai da sole e si snodino sinuose lungo il corso accidentato delle nostre vite balorde seguendo il principio dell’accumulo, o del “chiù simm e chiù belli parimm”. Perché se essere una ragazza madre cocainomane vestita in abiti animalier non coordinati (brrr…) in fuga da un’epidemia zombie, costretta a vagare a piedi per giorni nel deserto inseguita da un morto che cammina, sola, disidratata e in costante pericolo non fosse abbastanza, a peggiorare il tutto, come da tradizione, arriva la ciliegina sulla torta: il ciclo mestruale.

Continua a leggere It stains the sands red: la follia della donna ci salverà

Antibirth: la dolce attesa è un po’ un trip

La gravidanza è una gran gioia e una benedizione dal cielo il più delle volte, ma può anche rivelarsi un’esperienza terrificante. Specialmente se è indesiderata, accompagnata da strane visioni e da un progresso insolitamente rapido della gestazione.

Continua a leggere Antibirth: la dolce attesa è un po’ un trip